Vineria Cozzi: the cozy place.

20140513-152444.jpg 20140513-152339.jpg

20140513-152436.jpg 20140513-152348.jpg

20140513-152357.jpg 20140513-152504.jpg

Domenica ho pranzato alla Vineria Cozzi (Bergamo, in Città Alta) con quelli che ritenevo essere miei amici.

Me ne sono innamorata subito, già dall’ingresso.

Un posticino super accogliente, intimo, caldo e romantico.

Tutto tutto bellissimo come vedrete dalla mie foto storte scattate alla membro di segugio con l’iphone.

Personale molto gentile, prezzi medio-alti, cibo ottimo, porzioni giuste.

Vino, a detta di tutti, squisito (Il Calepino).

Noi siamo stati serviti da Fausto Leali (oh, u.g.u.a.l.e.), il quale, quando ho ordinato la bruschetta di spada con veli di finocchio e battuto mediterranee, senza bruschetta e senza battuto mediterranee, mi ha giustamente guardato con un misto di pena e disgusto.

Aho, che ci posso fare se Pierre è intransigente col carboidrato (ho già detto che sono in Dukan?).

Giustamente avrà pensato “*azzo vieni al ristorante se sei a dieta?

Fortunatamente il mio rapporto con Fausto è migliorato tra una portata e l’altra, fino a che mi ha fatto capitolare sul dessert (sono nota per la mia forza di volontà e per la mia costanza).

Ma partiamo dagli antipasti.

Come dicevo, io ho preso la bruschetta con carpaccio di spada, veli di finocchio e battuto mediterranee senza la bruschetta e senza il battuto mediterranee.

Nonostante questi tagli sostanziali, ho comunque apprezzato molto, questo perchè quando gli ingredienti sono di ottima qualità, non è necessario aggiungere altro:

20140513-152209.jpg

I miei amici bastardi (tra cui mio marito), hanno degustato formaggi, marmellatine e mieli, giardiniera homemade e affettati vari:

20140513-152218.jpg

20140513-152225.jpg

La mia testimone di nozze invece, che per inciso, è una di quelle che magna come un porcello e non mette su un grammo, e che dovrebbe volermi bene, davanti ai miei occhi salivanti ha ordinato la lasagna di pane guttiau, con melanzane e quartirolo (il commento è stato “minchia che buona“):

20140513-152233.jpg

Un pò di affetto mi è stato dimostrato quando, insieme a me, ha ordinato la tartare di manzo con ortaggi essiccati del salento:

20140513-152254.jpg

S.q.u.i.s.i.t.a.

Se non che, gli altri tre infami al tavolo con noi hanno ordinato i C.A.S.O.N.C.E.L.L.I. con pancetta, burro e salvia…

…qualcuno ha anche precisato che erano i più buoni mai mangiati in vita sua:

20140513-152305.jpg

Non paghi, dopo i formaggi, i salumi e i casoncelli dieteteci, i maledetti hanno ordinato la “polentina bergamasca ripiena ai formaggi, in guazzetto di pomodoro e tartufo” amen.

20140513-152327.jpg

Ma. C’è un ma.

Si sono persi i dolci.

Il menu dei dolci, tanto per cominciare, è geniale.

Viene presentato così:

foto_

(nella foto, la testimone magnona)

Avete presente quelle macchinette anni 80 con dentro le diapositive che scorrono?

Ecco, in quella che viene fornita ad ogni commensale, ci sono le foto dei dolci.

E qui non ce l’ho fatta. La Pink Cake ha cavalcato l’onda lasciata dai casoncelli non assaggiati, e spazzando via ogni mia certezza, ha colpito al cuore e ha affondato:

20140513-152418.jpg

Trattasi di una tartelletta al cacao amaro, cioccolato bianco, petali di rosa e Brut Rosè per cui potrei vendere mio marito al miglior offerente. Anzi, Ve lo regalo.

Buona, ma buona, ma così buona che non ci sono parole.

Sono stata brava e l’ho divisa con la testimone, che in cambio di mezza pink cake, ha gentilmente offerto metà di questa squisitezza qui:

20140513-152408.jpg

Siore e siori, il “latte in piedi con mousse di castagne e cacao“.

Che ve lo dico a fare.

Una g.o.d.u.r.i.a immensa.

 20140513-152428.jpg20140513-152504.jpg

Che dire, posto super promosso e consigliato.

Oltre ad essere bellissimo, si mangia e si beve davvero bene.

La prossima volta mi sono ripromessa di prendere l’hamburger che ho visto passare e che aveva una faccia molto molto invitante:

vineria-cozzi-hamburger

(foto presa da tripadvisor)

Concludo segnalando un’iniziativa carinissima:

VINERIA COZZI PICNIC

vineria cozzi 4 vineria-cozzi

La Vineria infatti, organizza dei picnic meravigliosi, con tanto di telo per il prato e cestino ricco di leccornie.

Qui tutte le info e il menu per i picnic.

Vineria Cozzi

Via Bartolomeo Colleoni, 22, 24129 Bergamo ‎(Città Alta)

 Tel. 035 238836 ‎ 
info@vineriacozzi.it
Aperti tutti i giorni dalle 10.30-15.00, 18.30-2400

 

 

 

Annunci

2 thoughts on “Vineria Cozzi: the cozy place.

    • Ines grazie mille! È il più bel complimento potessi farmi! Anche se abiti lontano, ti consiglio una giornata a Bergamo, non capisco come mai sia così poco turistica, in realtà è bellissima, soprattutto la Città Alta, ed è davvero piena di posticini carinissimi 😊grazie ancora 😘

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...